Turismo e cartoni animati

Pronti per i travel cartoon?

In vista della kermesse a Rimini dedicata al turismo (TTGIncontri con annessi Sun e Siaguest), ci siamo chiesti come i cartoni animati possano supportare in maniera efficace la promozione turistica.

Ecco qui qualche nostra considerazione, proposta e suggestione sul tema.

Le animazioni 3d per ricostruire la storia dei luoghi…

Quando si parla di turismo, soprattutto in Italia, è inevitabile collegarlo alla promozione del patrimonio storico, artistico, culturale. Abbiamo la fortuna di essere un vero e proprio museo a cielo aperto (ormai ‘sta frase ci ha sfiniti, però magari su google fa ranking, quindi la scriviamo, non si sa mai!!!). Però ci sono anche molti ambiti, contesti, situazioni, in cui un bel 3d può aiutare a promuovere meglio questo patrimonio.
Grazie al 3d, antichi palazzi, edifici, interi quartieri e città possono essere ricostruiti come si presentavano un tempo; se ne possono inoltre mostrare i mutamenti storici e le varie trasformazioni subite.

Negli anni come azienda abbiamo realizzato tantissime ricostruzioni 3d in tal senso, dalla Domus dei Triclini alla Domus di Oderzo.

Ma la grafica animata ci aiuta anche quando decidiamo di raccontare la vita e le vicende di un personaggio storico famoso; con una tecnica mista e molte illustrazioni abbiamo raccontato per esempio la vita di Dante Alighieri a Ravenna (in realtà abbiamo raccontato anche la storia di un giovane ed esplosivo stilista contemporaneo, il tema è diverso, ma la tecnica usata è mutuabile anche nel settore del turismo!)

Ma guardatevi anche questo video sulla Storia di Galla Placidia (realizzata come tesi di laurea!!!)… niente male eh?

E fin qui tutto sommato si gioca facile, nel senso che l’animazione e la grafica sono tecniche ormai sdoganate per restituire atmosfera e fattezze di un tempo.

… e i cartoni animati rupestri!

Ma le animazioni possono anche avere una funzione didattica e aprire scenari molto più fantasiosi e originali. Un esempio? Beh, il cartone animato realizzato da Studio Bozzetto che reinterpra le incisioni rupestri della Valle Camonica.

Infografiche animate sui flussi e i dati turistici

Eh, lo so, le cacciamo ovunque, ma vanno come il pane!!!
Il turismo si nutre anche di dati, e qui l’impiego della grafica animata può davvero diventare un valore aggiunto.

Immagina un convegno, di quelli lunghi 3-4 ore, senza pause, con 20 relatori… ognuno snocciola dati, report, statistiche, e poi arrivi tu, e ti presenti con un bel video in infografica animata a mo’ di sigla di apertura. Un video breve, di un paio di minuti, con un buon voiceover e un sound design di qualità. Et voilà la platea si risveglia e tu hai tutta l’attenzione che il tuo speech si merita!

Le infografiche animate possono essere utili ai tour operator che devono promuovere una nuova meta, alle agenzie territoriali di promozione turistica, agli osservatori e a tutti coloro che in generale si occupano di economia del turismo.

Ma anche per raccontare in cifre e parole chiave un paese (sì, un altro esempio sull’Indonesia, si vede che lì danno valore ai cartoon e al motion graphics… quasi quasi ci trasferiamo lì noi Panebarcos!!!)

La tecnica ideale per i video tutorial (anche sul turismo), ma #chettelodicoaffare?

E poi si sa, la motion graphics è una tecnica utilissima per realizzare video tutorial sul funzionamento di portali, piattaforme online, app e servizi (specie se digitali), o per spiegare il funzionamento di prodotti (materiali o immateriali). Molti video explainer (tradotto video esplicativi, ma la traduzione non è tanto cool) sono realizzati in grafica animata.

Mascotte a cui affezionarsi

Che sia simpatica e coccolosa, o saputella e nevrotica, la scelta di una mascotte può essere una mossa mooolto azzeccata. A patto che abbia un suo carattere “memorabile e distintivo” (come direbbero gli amici dell’agenzia Cocchi&Cocchi 😉 )
Se già ne avete una, noi possiamo animarvela, come abbiamo fatto con il pallone GIL di Golee (okok non è un esempio del settore turismo, ma rende l’idea, no?).

Golee

Se invece ne dovete creare una di sana pianta, beh anche questo è pane per i Panebarcos!!!
Potremmo inventarne una come fatto per la Fondazione RavennAntica. In quel caso abbiamo ideato Taltap, una simpatica talpa archeologa, sveglia e dinamica ma naturalmente un po’ ciecata! Oppure potremmo anche concepirne una schiera, come l’esercito di pupazzetti del progetto Eroi di Impresa!

E che ci fate poi con la mascotte? “eh, te voja!” Diremmo noi romagnoli!!!

A parte tutto il merchandising annesso e connesso (brochure, memory, giochi in scatola, adesivi, pins, peluche, portachiavi in 3d…), ci fate uno spot pubblicitario, una webserie da mettere su Youtube, delle mini clip animate di pochi secondi da veicolare su Instagram e Facebook.

Le tecniche di animazione possono essere le più disparate (per tutti i gusti e per tutte le tasche) dal 3d fotorealistico alla Golee, al 3d fumettoso di Eroi di Impresa, dalla motion graphics tipo Vota Marianna allo stop motion di Marianna nel Paese delle Meraviglie.

Canzoni, siglette e videoclip da ricordare e condividere

E un hotel, residence o villaggio turistico che se ne fa della grafica animata?
Per le strutture ricettive, quelle che si mettono in gioco, quelle sempre a caccia di nuove idee per distinguersi ed emergere, si potrebbe ideare un bel videoclip a cartoni animati con una musica originale in sottofondo.
[Non so voi, ma io mi ricordo ancora la canzoncina del villaggio turistico che ho frequentato agli inizi anni ’90… “e tutti i gatti miao e miao miao miao, e tutti i gatti miao miao miao miao uuuuu”] Pensate alla potenza di un cartoon messo su Youtube (e alle millemilavolte che i bambini vorranno rivederlo per ricordare la loro vacanza!!!)
Se il videoclip è troppo, si può iniziare con una cosa più soft, tipo una bella logo animation da mettere online, e sul circuito di schermi della struttura alberghiera.

Del progetto Your Singapore, guardatevi anche questo spot, in cui 3d, grafica, animazioni ed effetti speciali la fanno da padroni!

Insomma aldilà della mera videoripresa di un luogo, che ha sempre un suo fascino e un suo perché, si possono adottare anche scelte diverse per stuzzicare l’interesse di potenziali turisti e visitatori, l’importante quando si comunica è emozionare! (a proposito di emozioni, vi anticipo che stiamo preparando un articolo sui cartoon e le 27 dimensioni emotive fondamentali!)

Un cartoon può fare anche location placement?

Ormai da qualche anno la promozione turistica di luoghi e territori passa anche dal cinema.

Film girati in particolari Regioni Italiane, come Benvenuti al Sud o La Passione di Cristo, hanno determinato un così forte impatto sui flussi turistici, tale da essere inclusi anche in guide turistiche

Fonte: cinemonitor.it

In gergo questa roba qua si chiama “location placement”, che potrebbe essere tradotta in “pubblicità indiretta a luoghi e territori”.

Per il vostro travel cartoon, qualsiasi tecnica scegliate, gli scenari potrebbero anche essere fotografici, proprio come accade nel video Gino e Nonna Rosa!

In questo caso gli sfondi sono tutte foto scattate in una delle cliniche del Gruppo Villa Maria, c’è giusto un po’ di color correction (correzione colore) per dare al tutto un’atmosfera più cartoon (c’è da dire che la clinica in questione, Villa Maria Cecilia Hospital, è già molto allegra e colorata, coi suoi mosaici variopinti e divani e sedie dalle nuance decise e brillanti).

Avrei parlato volentieri anche di cartoon per le applicazioni di realtà aumentata o cartoon per la gamification… ma il terreno è sconfinato, magari un’altra volta!

A proposito, facci sapere se possiamo aiutarti a soddisfare qualche curiosità. Negli articoli precedenti abbiamo parlato di Grafica animata e Fashion, di Cartoon per la politica, di video su panini, perfino di grafica e ciclo mestruale, magari c’è un argomento che vuoi suggerirci per le nostre prossime ricerche, no???

Se vuoi approfondire, scarica la presentazione “TURISMO & CARTOON – Opportunità e soluzioni in grafica animata per il settore turistico” contiene un sacco di spunti utili su come noi Panebarcos potremmo affiancarti nella tua strategia di comunicazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *