I nostri buoni SPROPOSITI per l’anno nuovo…

Ché a scrivere i buoni propositi sono brav* tutt*, ma solo i più temerari si mettono ad elencare e spiattellare nero su bianco le cattive abitudini, quelle irrinunciabili, quelle che fanno parte di noi fino al midollo… i buoni spropositi, insomma!

Vediamole insieme queste nostre cattive abitudini, riprese con orgoglio da Marianna e rilanciate in pompa magna in occasione dell’anno appena iniziato:

  • continuare ad inviare newsletter “alla caso” (come dice Bartolomeo, il saggio novenne di casa) ovvero senza una cadenza prefissata – qui il link per iscriverti, se proprio non hai di meglio da fare 🙂
  • iniziare improbabili rubriche sul Paneblog con obiettivi impossibili da raggiungere (v. Wunderkammer 25×25)
  • mandare vocali a tutto busso su WhatsApp
  • fermarsi a fare delle chiacchiere per le scale dell’ufficio (rigorosamente a distanza e con mascherina FFP2)
  • prolungare il tempo speso alla macchinetta del caffè (sempre in favore della causa “prolungamento chiacchiere”, of course!)
  • continuare a riempire il desktop di documenti
  • continuare a scrivere articoli irrilevanti sul Paneblog (per inciso, se per caso stai leggendo per la prima volta un nostro articolo e stai aspettando di capire dove andiamo a parare e che c’azzecca tutto ciò con un’azienda che fa cartoni animati, ti spoileriamo subito il finale: non parleremo di cartoni animati!)
  • continuare a collezionare numeri di D di Repubblica che a volte non facciamo neppure in tempo a sfogliare (però, dai! sono belle anche solo le copertine… e poi tra 20 anni chissà quanto sarà figo ripercorrere le mode di oggi sfogliandoli… sempre che Marianna si ricordi in quale dei 30mila scatoloni del trasloco li ha cacciati)
  • continuare a litigare con papà (per poi fare la pace!)
  • rimandare a dopodomani ciò che puoi comodamente fare domani
  • conservare i filini di ferro chiudi-sacchetto anche quando ormai non chiudono più, perché non-si-sa-mai, alla faccia di Marie Kondo!
  • conservare le matite colorate anche quando hanno raggiunto la lunghezza record di 16 mm (punta appuntita inclusa) sempre alla faccia di Marie Kondo, ovviamente!
  • LAST BUT NOT LEAST: continuare a sperare che sia l’anno giusto… quello in cui l’orchidea dello studio finalmente rifiorisce… ma visto l’andazzo, mi sa che vedremo prima il prossimo passaggio della Cometa di Halley (previsto per il 2061, n.d.r.). Quando si dice guardare lontano!

…e tu quale cattiva abitudine porti con te nel 2022?

PS: se vuoi vedere cosa bolle in pentola in studio (perché a volte lavoriamo anche noi, eh!) allora ti rimandiamo a: I nostri lavori o alla pagina dedicata a Caramelle o ancora alla nostra idea di serie TV e, dulcis in fundo: all’intervento in cui Marianna parla di tutto ciò dal palco di CIAK, evento organizzato da CNA Cinema Audiovisivo Ravenna.

PPS: se ti sei perso gli altri irrilevanti articoli di inizio anno, eccoli qui, ripresi solo per te:

Anche dal limone più aspro si può fare una limonata

Sfiga scaccia sfiga – il nostro 2019 #unposted

10 ricordi bellibelli del nostro 2018 tra cartoon e persone speciali!