In principio fu… l’atto costitutivo (oggetto 1/25)

Ebbene sì, la nostra impresa ieri ha compiuto 25 anni e noi festeggiamo con una wunderkammer speciale, un viaggio attraverso 25 oggetti significativi che fanno parte della nostra storia. Il primo dei 25 oggetti scelti è una roba seria… (sembra strano, ma a volte siamo seri pure noi Panebarcos). Non potevamo che iniziare con un oggetto speciale conservato gelosamente nei nostri archivi… un oggetto che ci riporta davvero all’origine di tutto; del resto è bene iniziare dal principio, come ci insegna il nostro amico Leprotto Bisestile nel film a cartoni animati Disney “Alice nel paese delle meraviglie”…

Leprotto Bisestile: “Comincia dal principio!”

Cappellaio Matto:” Sì! E quando arrivi alla fine, fermati!”

Il nostro atto costitutivo

Mi ricordo bene il giorno in cui firmammo l’atto costitutivo (chi scrive è Marianna, ndr). Mio padre era elettrizzato, mia madre aveva quel suo sorriso a metà tra il sornione e l’orgoglioso. Io mi sentivo più una semplice osservatrice.

Del resto, all’epoca avevo 19 anni e mi apprestavo ad iniziare l’università… non è che avessi le idee chiarissime sul mio futuro, tutt’altro, ma lungi da me l’idea di fare l’imprenditrice!

Tuttavia, essendo allora l’unica figlia maggiorenne dei tre eredi (Matteo aveva 17 anni e Camilla solo 13), sono stata anche la prima ad entrare con una piccola quota nell’azienda famiglia.

L’azienda famiglia nell’estate del 1995, Villagrande (di questo luogo ameno, ne parliamo qua)

E oggi eccoci qua, un po’ “cresciuti” e alle prese con l’anno del COVID19

Noi 3 figli a gestire l’azienda e papà e mamma che osservano. Beh papà in verità oltre ad osservare è presente con elogi (pochi) e appunti critici (tanti). Ma meglio così, si sa che i primi ubriacano, i secondi invece fortificano e ci fanno migliorare.

I nostri 25 anni di Panebarco & C. li festeggiamo in un anno difficile, l’anno del Covid. Come molte altre aziende, non riusciremo certo ad eguagliare le performance del 2019.

Per noi il 2019 è stato un anno molto positivo in cui si percepiva una reale ripresa dell’economia, il cielo era terso e l’aria era frizzantina… uscivi in strada e ti veniva da cantare in stile La La land… Insomma, come nei migliori film, le cose volgevano al meglio, quando ZAC! arriva un altro “piccolo” imprevisto e si riparte dal principio (come nel Monopoli)!

Ma siamo tutti sulla stessa barca, e bisogna remare senza perdere tempo prezioso a lamentarci, e quindi ci siamo di nuovo rimboccati le maniche e via!

Abbiamo tante idee nel cassetto e alcune le abbiamo ri-tirate fuori proprio in questi mesi. Stiamo mettendo in fila le cose per poter realizzare la nostra serie tv (ne parliamo qui) e produrre il nostro primo cortometraggio in animazione 3d (ti sveleremo a breve qualche dettaglio).

E dulcis in fundo, ci siamo pure permessi il lusso di un logo25 animato da inserire nelle nostre firme mail!

tatataddddaaaa

Seguici per scoprire gli altri 24 oggetti della nostra Wunderkammer 25×25!